mercoledì 11 aprile 2012

STORIE ISPIRATE DAL "CAVALLO BLU" di Franz Marc





Caro Lettore, su questa pagina trovi avvincenti storie inventate dai bambini e ispirate da questo bellissimo dipinto di Franz Marc.










AUTORE: Leonardo
TITOLO: Marta e Spirit
LA STORIA: C'era una volta un cavallo magico che viveva on un bosco incantato dove regnava la pace e la tranquillità. Questo cavallo si chiamava Spirit, era di colore blu con la criniera e la coda nera, era un animale grande e maestoso ed aveva un carattere buono ed altruista.
Spirit adorava aiutare tutti gli abitanti del bosco incantato che si trovavano in difficoltà e riusciva a soddisfare i bisogni di tutte le creature: se un animale aveva fame lo aiutava a trovare del cibo e se un piccolo si perdeva ritrovava la sua mamma.
Un giorno mentre curava un uccellino ferito incontrò una cucciola di un animale che non aveva mai visto, era una bambina. La bambina, di nome Marta, era andata nel bosco a cercare funghi magici per curare la nonna malata, quando vide Spirit si meravigliò perché non aveva mai visto un animale così bello e maestoso e gli chiese:
" Chi sei?"
Spirit le rispose:
" Sono il cavallo magico di questo bosco".
La bambina chiese al cavallo se la poteva aiutare a cercare i funghi per curare la sua nonna. Spirit fece apparire così tanti funghi che Marta avrebbe potuto curare tutto il suo villaggio.
Da quel giorno Marta e Spirit diventarono amici inseparabili e vissero per sempre felici e contenti.

AUTORE: Gianluca
TITOLO: Da Spirit a Pegaso
LA STORIA: C'era una volta un cavallo di nome Spirit, un cavallo magico. Nessuno aveva mai visto un animale così speciale: blu, zampe possenti, la criniera e gli occhi neri.
A Spirit piaceva osservare attentamente tutto ciò che aveva intorno a lui per scoprire luoghi e cose nuove. Viveva in una prateria sconosciuta circondata da colline che quando venivano illuminate dai raggi del sole assumevano mille colori. Il cavallo "magico" era in compagnia di un signore di nome Jack.
Un giorno stava scorrazzando in mezzo alla prateria, ad un certo punto incontrò una bambina che si era persa e camminando era finita nella prateria di Jack. Spirit, vedendo la bambina stanca e affamata, l'aiutò a salire sulla sua schiena per portarla da Jack. La bambina mangiò e si riposò, nei giorni successivi giocava sempre con Spirit e diventarono grandi amici.
Una mattina a Spirit spuntarono la ali e diventò Pegaso, fece salire di nuovo la bambina sulla sua schiena e iniziò a volare, dopo un po' trovarono la casa della bambina, atterrarono nel giardino e la piccola poté finalmente riabbracciare la sua famiglia. Pegaso riprese il volo per tornare nella sua prateria, ma promise a tutti di tornare a trovarli.

AUTORE: Elena
TITOLO:Il cavallo blu
LA STORIA: C'era una volta un cavallo blu. E voi direte:
" Un cavallo blu? Ma che storia è mai questa?!"
Beh lettore, aspetta, questo è solo l'inizio.
C'era una volta un cavallo blu di nome Fulmine. Fulmine tanto tempo fa era un cavallo come tutti gli altri e questa è la sua storia. Fulmine era buono e gentile. Un giorno degli uomini gli diedero una pozione magica che lo fece diventare blu e gli provocò una malattia che lo avrebbe fatto morire entro un'ora. Ma per fortuna una farfalla magica lo fece diventare immortale. Invece per il colore non ci poté fare niente.
Così nacque la storia del cavallo blu.

AUTORE:Marzia
TITOLO: Il cavallo fortunato
LA STORIA: C'era una volta un cavallo magico che si chiamava Razzo, era blu, era morbido e sempre pulito. Gli piaceva fare conoscenze, giocare e tuffarsi nell'acqua.
Viveva nelle nuvole con i suoi genitori. Razzo giocava con le nuvole, vedeva dinosauri , cavalli, eccetera.
Un giorno conobbe una bambina e diventarono amici, Razzo era così felice di avere un'amica! Iniziarono a galoppare sulle nuvole e rimasero amici per sempre.

AUTORE: Jonathan 
TITOLO: Un cavallo magico
LA STORIA: Il cavallo blu è un animale che vive nella prateria. E' un animale magico e si chiama Margot, è alto e snello, con il pelo liscio, gli piace correre e saltare; vive in una stalla con una capretta. Ora sta mangiando il fieno.
Un giorno il cavallo blu conosce una bambina, diventa suo amico e la porta in giro sulla groppa finché un giorno delle persone cattive lo prendono con un laccio e lo portano lontano e lui non rivede più la sua amica.

AUTORE: Adam
TITOLO: Cavallo blu (le ali magiche)
LA STORIA: C'era una volta un bellissimo cavallo blu di nome Ettore che viveva in collina e stava con un rinoceronte di nome Elisa.
Gli piaceva volare tra le nuvole perché era magico, mentre a Elisa piaceva stare a galla nel fiume. Mentre Ettore mangiava il fieno nella sua stalla, Elisa scavava perché sentiva uno strano odore; fiutando di qua e di là trovò due ali che facevano volare chiunque le indossava; il rinoceronte se le provò e volò al settimo cielo.
Ettore la raggiunse e iniziarono a galoppare tra le nuvole, scoprendo un mondo di animali alati, dove il loro nutrimento era l'aria e la luce del sole.
Decisero quindi di vivere per sempre nel nuovo mondo.

AUTORE: Sebastian
TITOLO: Il cavallo e la bimba cavallo
LA STORIA:  C'era una volta un cavallo magico di nome Francesco, lui aveva la criniera corta, e nera e gli zoccoli piccoli.
A Francesco piaceva mangiare e galoppare di qua e di là con i suoi amici. Francesco viveva in un campo di carote solo soletto, tanto che alcune volte avrebbe voluto qualcuno al suo fianco.
Un giorno incontrò una bimba e le chiese:
"Cosa fai in questo campo di carote?".
La bimba gli rispose:
"Niente sto soltanto raccogliendo le carote fresche che sono qua".
Dopo un po', mentre chiacchieravano, Francesco fece un incantesimo e la bimba diventò un cavallo. Poi Francesco se ne innamorò e la sposò e vissero felici e contenti.

AUTORE: Alessia
TITOLO: Il cavallo magico
LA STORIA: C'era una volta un cavallo di nome Fulmine, non era come gli altri cavalli.....Era magico.....Il suo aspetto fisico poteva far paura perché era grande come un gigante.
Ma Fulmine amava tutti i bambini, e poteva esaudire ogni desiderio.
Un giorno un bel bambino di nome Giacomo si avvicinò alla casa di Fulmine....detto anche 'il cavallo spaventoso'. Questo bambino si spaventò moltissimo nel vedere Fulmine e impaurito gli disse:
"Per favore non farmi del male, mi sono perso mi puoi aiutare?".
Fulmine rispose:"Certo bambino!".
Così Fulmine iniziò a far muovere la sua criniera magica tanto che volò in aria con il bambino ritrovando i suoi genitori e tornò a casa sano e salvo...e tutti vissero felici e contenti.

AUTORE:Matteo S.
TITOLO: Il cavallo Baddi e i suoi amici Matteo e Serena
LA STORIA: Nell'immagine del libro si vede un cavallo celeste. E' un animale magico che si  chiama Baddi. E' un cavallo grande con la criniera nera; snello e corre molto veloce. Ha un corno invisibile.
Al cavallo Baddi piace molto galoppare insieme al suo cavaliere Matteo.
Questo cavallo può diventare invisibile.
Baddi vive in una foresta magica insieme al suo cavaliere; in questo foresta ci sono gli alberi parlanti e gli gnomi che volano.
Un giorno il cavallo Baddi correva veloce nella foresta insieme a Matteo in cerca di avventure,
ad un certo punto incontrarono nella foresta una cavalla rosa che era cavalcata da una bambina di nome Serena.
Improvvisamente apparve un ghepardo gigante a quattro teste che sputava fuoco; il suo nome era Luigi. I nostri amici erano impauriti e scapparono perché il ghepardo Luigi li voleva morti.
I due cavalli diventarono invisibili ma il ghepardo continuava a vederli, allora dalla paura gli spuntarono le ali ed iniziarono a volare fra le nuvole.
Matteo e Serena riuscirono a salvarsi da questa brutta avventura e diventarono amici.

AUTORE: Federico
TITOLO: Il cavallo Tempesta e la bambina Vittoria
LA STORIA: C'era una volta un cavallo blu di nome Tempesta. Era bellissimo, muscoloso, magro, velocissimo e, come ho già detto, blu. Più di tutto gli piaceva galoppare sui monti e viveva in una stalla insieme al suo fantino Franz e al cane T-Rex.
Ogni giorno, alle 7.20 in punto, veniva strigliato, lavato e alimentato.
Un giorno, mentre pascolava sul prato, conobbe una bambina di nome Vittoria; da lì nacque un'amicizia bellissima. Tutti i giorni quando si incontravano e giocavano insieme sognavano di galoppare sulle nuvole e di vedere il mondo a capo all'ingiù.
Questa storia insegna una bellissima amicizia tra una persona e un animale. 

AUTORE: Gabriele B.
TITOLO: Un cavallo blu
LA STORIA: C'era una volta un cavallo di nome Argo. Era alto, forte, con il manto blu e la criniera nera. Amava molto i bambini e li faceva divertire con buffe smorfie. Viveva in un recinto vicino ad un paese con la sua mamma ed i suoi fratelli e facevano grandi galoppate.
Un giorno nel paese vicino Argo vide una casa che stava bruciando: dentro c'era una bambina che urlava terrorizzata. Argo scavalcò il recinto e corse a salvarla diventando così suo grande amico. Ma la bambina era ancora impaurita, non riusciva a dimenticare l'incendio e voleva trovare la sua mamma. Così Argo la fece salire sopra di sé e grazie alle sue grandi ali blu la portò a fare una galoppata sulle nuvole dove la bambina trovò la sua mamma che l'aspettava.

AUTORE: Martina 
TITOLO: Stellina e Gaia
LA STORIA: C'era una volta una cavallina di nome Stellina che viveva su un altro pianeta, il pianeta Singiove. Su quel pianeta tutto era magico! Infatti Stellina viveva anche in una "casa" volante.
La cavallina aveva due piccole ali rosa perché era ancora un cucciolo, era tutta di un colore azzurro chiaro chiaro, aveva una folta criniera e viveva con mamma e papà.
Un giorno arrivarono sul pianeta Singiove dei mostri che volevano rapire tutti i cuccioli e mangiarseli.
Ma la maggior parte dei genitori, tra i quali anche quelli di Stellina, presero i cuccioli, li misero dentro un mini-razzo e ogni coppia mandò il proprio cucciolo su un pianeta diverso.
Stellina venne spedita sul pianeta Terra ed atterrò davanti alla casa di una bambina di nome Gaia. Il mattino dopo Gaia si accorse del razzo e guardò cosa c'era all'interno. Vide Stellina addormentata e cercò di prenderla senza farla svegliare. La portò in casa, la mise sulla poltrona, chiamò la sua mamma per fargliela vedere e le chiese se le dava una coperta per coprirla.
Quando Stellina si risvegliò, trovandosi dentro quella casa, si impaurì e volò verso la porta. Gaia la fermò e lei si rannicchiò diventando una minuscola pallina. Gaia le disse:
"Non ti preoccupare non ti farò niente! Io sono buona! Piuttosto facciamo le presentazioni, io mi chiamo Gaia e tu?".
Lei tirò fuori un cartello con scritto:
"Mi chiamo Stellina. Piacere di conoscerti".
Stellina, sentendo le parole di Gaia, si rese conto che lei aveva ragione perché in fondo non era così pericolosa come poteva sembrare.
Allora iniziarono a conoscersi, Stellina raccontò a Gaia come era finita su quel pianeta e lei capì quello che voleva dire, quindi cominciò ad accarezzarla sul dorso e Stellina, per qualche motivo, si riaddormentò.
All'ora di pranzo, quando Gaia aveva finito e doveva mangiare la mela (il suo frutto preferito), Stellina sentì l'odore, le piacque e, zitta zitta, le rubò uno spicchio di mela. Gaia disse:
"Dov'è lo spicchio di mela?".
La madre le rispose:
"Eh..ehm...non lo so!".
Ma Gaia si accorse che sua madre le stava nascondendo qualcosa, quindi guardò Stellina, vide che stava masticando e la guardò come per dire: "Ba-da!".
Qualche anno dopo arrivò sul pianeta Terra un cavallino di nome Toby. Dentro al mini-razzo c'era anche una pergamena. Il bambino, di nome Manuel, che trovò il mini-razzo la lesse.
Qualche giorno più tardi i due bambini si trovarono a scuola in classe. Manuel raccontò a Gaia cosa aveva trovato e le fece vedere la pergamena su cui c'era scritto:
CARA STELLINA, ABBIAMO MANDATO SUL PIANETA TERRA ANCHE TUO FRATELLO TOBY. LEGGI QUESTA FORMULA PER LIBERARCI:"Formula ascoltami, libera i cavalli alati, formula esaudisci". I TUOI GENITORI.
I due bambini decisero di trovarsi l'indomani per fare incontrare i due cavallini.
Così il giorno dopo si trovarono a casa di Manuel. Gaia portò Stellina e nel tragitto le disse:
"Da Manuel troverai tuo fratello!"
Quando arrivarono da Manuel i due 'cavalieri' erano pronti da un pezzo, e Manuel borbottò:
"I 'cavalieri' sono sempre in orario, ma le 'damigelle' bisogna aspettarle!".
Ma Gaia rispose:
"Bisogna farli conoscere".
Allora i due cavallini si guardarono negli occhi girando in cerchio e a un certo punto si riconobbero e si saltarono addosso saltellando felici.
In men che non si dica Stellina lesse la formula magica e all'improvviso apparve davanti a loro un portale da dove uscirono i loro genitori. Si riabbracciarono felici e vissero sulla Terra tutti insieme diventando grandi amici.

AUTORE: Alessandro
TITOLO: Il cavallo blu
LA STORIA: C'era una volta un cavallo blu che era magico e si chiamava Gelsomino. Aveva la criniera nera e non era né magro, né grasso, ma era tanto forte.
A Gelsomino piaceva correre nel suo giardino, perché lui viveva in una fattoria con una signora che si chiamava Daisy.
Un giorno vide qualcosa nel cielo e come per magia iniziò a volare arrivando fino sulle nuvole. Qui trovò una bambina che si chiamava Sara che piangeva. Gelsomino le chiese che cosa era successo e come aveva fatto a salire su quella nuvola. Sara gli spiegò che di sera si era addormentata nel suo letto, ma la mattina seguente, quando si era svegliata, si trovava su quella nuvola. Sara non sapeva come tornare a casa così continuava a piangere. Gelsomino le disse:
"Non ti preoccupare perché io so volare e ti porterò a casa".
Gelsomino la fece salire sulla sua schiena blu e per magia volarono fino a casa di Sara.
Da quel giorno diventarono amici e per gioco continuarono a volare insieme.

AUTORE: Erika
TITOLO:  Un cavallo blu
LA STORIA: C' era una volta un cavallo blu; questo cavallo  non era solo blu ma anche magico.Si chiamava Fulmine, era forte e robusto, aveva la criniera corta e nera e gli zoccoli piccoli. Ma soprattuto aveva il potere di far apparire gli oggetti.
Lui non aveva una casa e se ne andava sempre a giro per i campi da solo. Un giorno, mentre galoppava per il bosco, vide una bambina triste rannicchiata ai piedi di un albero. Fulmine si  avvicinò: la bambina non credeva ai propri occhi, perchè non aveva mai visto un cavallo blu ed era un po' spaventata. Fulmine con i suoi poteri fece apparire un enorme orsacchiotto di peluche blu. La bambina capì che il cavallo era magico e gentile, si tranquillizzò e fecero amicizia.
Fulmine si svegliò e vide che era tutto un sogno e allora decise di vivere queste storie anche nella realtà.

AUTORE: Matteo F.
TITOLO: Un cavallo simpatico
LA STORIA: Un giorno un cavallo magico di nome Silvestro stava pascolando in un prato rosso.
Silvestro era un cavallo blu e bianco con una criniera e quattro zoccoli neri. Era un cucciolo, ma aveva una muscolatura già evidente.
Gli piaceva correre tra i campi e viveva fra due tronchi che formavano una capanna, insieme alla sua amica rana.
Un giorno, andando a spasso, incontrò una bambina che voleva salire sulla sua groppa.
Lui la fece montare, iniziarono a camminare fino a che non trottarono sulle nuvole e lì iniziarono a galoppare.
Da quel giorno divennero amici e ogni volta che la bambina lo andava a trovare Silvestro la faceva scorrazzare tra le nuvole e i campi verso i tramonti viola.

AUTORE: Gabriele M
TITOLO:
LA STORIA:  C'era una volta un cavallo che si chiamava Razzo ed era magico infatti aveva il mantello blu.
Razzo era forte e robusto e aveva orecchie appuntite. Razzo viveva in una stalla con i suoi genitori e il suo fratello.  Al cavallo piaceva tantissimo passeggiare. Un giorno arrivò un cavallo bullo che tirò una zoccolata al fratello di Razzo e lo uccise.
Razzo, molto arrabbiato e molto triste, disse:
"Non avvicinarti più alla mia famiglia perché te la faccio pagare con gli interessi!"
Razzo piangeva disperato ma ad un tratto si ricordò che aveva dei poteri, così fece ritornare in vita suo fratello.
Razzo era felice e contento, aveva di nuovo un fratello e con lui poteva fare tantissime passeggiate.

AUTORE: Andrea
TITOLO: Il cavallo blu amico di Alessia
LA STORIA: Il cavallo blu è un animale bellissimo di nome Spirit, grande e forte. La cosa che gli piaceva fare di più era sentire il vento nella sua criniera e correre nei prati. Viveva in una pratereria con altri cavalli. Un giorno mentre correva felice, incontrò una bambina di nome Alessia e diventarono subito amici, fu amore a prima vista. La bambina, contenta, montò in groppa a Spirit a cui, come per magia, spuntarono le ali.
Volando arrivarono fin sopra le nuvole e vissero felici e contenti.

AUTORE: Dario
TITOLO: Il Cavallo Blu
LA STORIA: C'era una volta un cavallo blu. Si chiamava Bluet e viveva in un'oasi del deserto. Era molto muscoloso e aveva delle zampe abbastanza lunghe. Gli piaceva galoppare in libertà e correre con i cavalli suoi amici.
Un giorno arrivò un cavallo cattivo che disse a Bluet:
"Vai via di qua! Questo posto appartiene a me"
Bluet rispose: " Non è giusto che tu mi cacci via da qui; così non avrò più un luogo dove vivere!"
Ad un tratto si udì una voce: "Russ dove sei?"
Da dietro una palma sbucò fuori una bambina che disse:
"Russ dove ti eri cacciato? Hai fatto amicizia con un nuovo cavallo, è anche tutto blu!!!"
"Sì, sono blu; ma il tuo cavallo Russ è prepotente con me, vuole scacciarmi via dalla mia casa!!!!"
La bambina lo rimproverò: "Russ non è il modo di comportarsi! "
Russ replicò: "Ma lui è blu!".
La bambina allora disse: "L'importante non è il colore, ma è essere amici e rispettarsi".
Da quel giorno Bluet e Russ diventarono amici.            




2 commenti:

  1. Siamo claudia e beatrice,logopediste del reparto di riabilitazione della stella maris,siamo rimaste piacevolmente colpite dal vostro lavoro e per questo volevamo complimenterci con voi.Buon proseguimento in questo bellissimo blog e un riconoscimento speciale a matteo S. che ci ha permesso di conoscere la vostra iniziativa.

    RispondiElimina
  2. Care Claudia e Beatrice, grazie del vostro bel messaggio.
    Continuate a seguirci sui nostri blog. A presto!!

    RispondiElimina